Home / Tecnica / Expedition vehicle / Come omologare un camper fai da te | e quanto costa?

Come omologare un camper fai da te | e quanto costa?

Siete stati in molti a chiederci questo video e quindi era giusto darvi ascolto. Ecco quindi che abbiamo riassunto in pochi minuti la nostra esperienza:, ovvero come acquistare, camperizzare e omologare in modo legale il vostro sogno: ovvero un camper fai da te. Ma non solo, vi spieghiamo anche quanto costa in modo che possiate valutarne la convenienza. Parliamo di qualsiasi tipo di veicolo: auto, furgoni, van, camion, 4×4. Non importa la tipologia, per tutti la procedura è la stessa. Vi racconteremo come eseguire tutte le pratiche necessarie dalla A alla Z elencando fonti e siti internet di riferimento. Descriveremo la procedura da seguire nel caso siate già proprietari del veicolo, oppure che lo vogliate acquistare usato. Il video naturalmente spiega bene ciò che abbiamo fatto noi in due occasioni, sia quando abbiamo trasformato in camper il nostro primo Unimog 4×4 che quando invece abbiamo seguito la stessa procedura per il MAN 4×4 con cui ora stiamo facendo il giro del mondo. Descriviamo molto bene la procedura necessaria per ottenere targhe, assicurazione e modifiche in Germania, descrivendo come funziona la procedura di omologazione al TUV tedesco. Il video è ricco di consigli e utili informazioni necessarie a chi come noi vuole procedere in autonomia all’allestimento di un veicolo per poi trasformarlo in modo regolare in un camper. All’interno del video sono anche elencati tutti i costi. Buona visione. Il Bounus di questo video è che è perfettamente adatto anche a chi vuole acquistare il proprio veicolo o auto o camper in Germania e abbia bisogno di sapere come fare.

About smontic

Check Also

Argentina e Brasile, viaggio tre le paludi e le cascate più grandi al mondo

Viaggiare dall’Argentina al Brasile ci ha concesso il grande privilegio di visitare gli unici tre …

4 comments

  1. Complimenti davvero, mi ricordo di te ai tempi del forum di Mototurismo e già li eri inimitabile, ora ti seguo da un bel po’ anche in queste tua nuova avventura in giro per il mondo e devo dire che sei ancora più unico. Il megalavoro che avete fatto sia su Kamillo che su Valentino è qualcosa di pazzesco, penso che neanche i marchi più blasonati dedicherebbero tutta questa pazienza ed accuratezza nell’allestimento dei camper. Eccellente anche tutto il sistema domotico senza che nulla sia lasciato al caso (vedi server ed hard disk), tutta la linea victron energy per il controllo energetico, e tutto il resto che non sto a descrivere ma che ammiro per la scrupolosita’ e meticolosità. Complimenti vivissimi “ad entrambi”, avete tutta la mia sana invidia, continuate a farmi sognare con i vostri eccellenti video che non annoiano mai e con tutti i passaggi che solo voi sapete sapientemente illustrare e descrivere. 👏 Ancora complimenti, mitici viaggiatori. 💪👍

  2. Alessandro Pozzi

    Ciao ragazzi, vi seguo da un po’ ed è un vero piacere! ….ottimo servizio…solo una domanda. Oltre hai requisiti basilari che avete elencato per convertire il camion in camper, il TUV non chiede certificazioni redatte da impiantisti e/o ingegneri per gli impianti e per il dimensionamento e la realizzazione della cellula e del telaio a 3 punti?

    Grazie e ancora complimenti

    Alessandro

    • Ciao Alessandro, no non servono.
      Questo perché il Tuv è un ente certificatore, e lì il veicolo viene ispezionato da ingegneri. In fase di verifica il mezzo viene controllato e valutato sotto tutti gli aspetti. La scheda tecnica rilasciata è valida ai fini della modifica a libretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *