Home / Blog / Informazioni utili per un viaggio in Perù

Informazioni utili per un viaggio in Perù

In questo articolo raccogliamo un po’ di informazioni utili riguardo al Perù. Si tratta di una scheda paese che si adatta particolarmente a chi come noi sta affrontando un viaggio in Sud America.

Entrare in Perù con una macchina o una moto

Documenti che ci sono stati richiesti alla frontiera

  • Passaporto del proprietario del veicolo 
  • Patente di guida del proprietario
  • Libretto di circolazione
  • Assicurazione che copra il Perù

Procedura di ingresso nel paese (Frontiera)

  • Prima di tutto bisogna passare alla polizia e farsi timbrare il passaporto. Generalmente viene rilasciato un permesso di permanenza di 90 giorni dovete sapere che comunque questo non potrà mai superare i 180 giorni solari annui. Attenzione perché spesso viene chiesto quanti giorni si desidera permanere, quindi è sempre bene dire il massimo possibile.
  • Il proprietario del veicolo deve andare alla dogana per farsi rilasciare il permesso temporaneo di importazione per il veicolo che avrà la stessa validità del timbro sul passaporto.
  • Il veicolo potrebbe a questo punto venire ispezionato interiormente, a noi non è capitato.

Costo di entrata

Nessuno. Molti dicono di aver dovuto pagare qualcosa per farsi rilasciare immediatamente il timbro di 180 giorni, sinceramente a noi non è capitato in nessun caso che ci venissero chiesti dei soldi.

Durata del soggiorno consentita

Come dicevamo il funzionario al confine è autorizzato a rilasciare un permesso per un periodo massimo di 180 giorni solari per anno. Nella norma viene sempre rilasciato un primo permesso di 90 giorni che poi può essere rinnovato per altri 90 giorni all’interno del paese. Noi ci siamo informati a Lima.

Il passaporto deve avere una validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel paese.

Assicurazione di viaggio per il Perù

Noi come per gli altri paesi ci siamo appoggiati a World Nomads e per la prima volta da quando l’abbiamo sottoscritta abbiamo dovuto usarla. Questo è successo a Puno dove Lucia si è fatta male ad un piede. Dobbiamo in questo caso ci siamo trovati bene.

Requisiti dell’assicurazione del veicolo

L’assicurazione in Perù si chiama SOAT e noi l’abbiamo stipulata all’ingresso del paese presso gli uffici de “la Positiva”.  Bisogna prestare attenzione alla categoria del proprio veicolo e non farsi “fregare” facendosi assicurare un veicolo grande come il nostro come un camion. No, noi siamo un camper e la categoria M1 è riconosciuta anche in Perù. Da notare che le moto pagano circa 4 volte il prezzo di un camper, per intenderci noi abbiamo pagato circa 15 Euro per tre mesi di assicurazione mentre la moto “avrebbe” pagato più di 60.

L’assicurazione è obbligatoria in Perù ma anche se alcuni dicono che è difficile procurarsela noi ci abbiamo messo meno di cinque minuti quando siamo arrivati a Puno entrando dalla Bolivia.

E’ bene non girare senza assicurazione anche se per esempio a noi non l’hanno mai chiesta fatta eccezione per una volta. Considerate che la multa per non avere l’assicurazione è equivalente alla tariffa di circa un anno di copertura, magari non molto ma più che altro si può incorrere in problemi che è meglio evitare.

Lo stile di guida dei Peruviani non è dei migliori, tantissime persone evitano Lima proprio per questo ma in realtà il principale problema sono i Pullman interurbani. Gli autisti di questi mezzi guidano come dei pazzi facendo dei sorpassi davvero molto pericolosi, quindi prestate attenzione e viaggiate con la vostra assicurazione.

Patente di guida

Tecnicamente è richiesta la patente internazionale ma noi dobbiamo ancora trovare il paese dove questa ci è stata chiesta. Non so perché ma mese dopo mese ci stiamo facendo l’idea che quella della patente internazionale sia solo un modo per fregare qualche soldo in più al povero viaggiatore.

Attrezzatura obbligatoria nel veicolo

Qui si sentono storie pazzesche da parte dei viaggiatori dato che tecnicamente sulla parte esterna del veicolo, è necessario attaccare delle strisce riflettenti rosse e bianche. Abbiamo incontrato viaggiatori che addirittura se le erano portate da casa! Detto questo per quanto ci riguarda sul nostro veicolo siamo entrati dopo un’ispezione doganale quindi l’unica volta che un poliziotto zelante ci ha detto qualcosa a riguardo abbiamo risposto: “ci scusi, ma il mio veicolo è stato ispezionato dai suoi colleghi ed abbiamo un permesso di circolazione temporaneo (TIP) valido, quindi evidentemente il mio veicolo va bene così com’è. Come sempre mostrare un po’ di fermezza, ma anche un po’ di buon senso, aiuta, infatti il poliziotto ci ha lasciato andare. È necessario però portare sempre con sé i documenti del veicolo. Inoltre, sono necessari gli elementi standard come triangolo, estintore e kit di primo soccorso. La polizia può controllare e per queste ultime cose ci sono poche scusanti.

Qualità generale della strada

Le strade in Perù variano notevolmente. Le principali autostrade sono spesso pavimentate e di ottima qualità. Le strade minori sono variano da buone a orrende. Scegliendo una strada secondaria che attraversa le montagne, bisogna essere preparati a tutto: piste di ghiaia estremamente strette, ventose, sconnesse e polverose.

Strade a pedaggio

I pedaggi sono comuni sulla strada costiera e molto rari nel resto del paese. La cosa interessante è che a volte si paga solo in una delle due direzioni. Mediamente i pedaggi costano circa 3 euro. Attenzione per chi viaggia con un camper come il nostro facendo riferimento a quanto dicevamo per la categoria M1 dovreste pagare come una macchina. Tuttavia bisogna insistere parecchio, discutere e fare la voce grossa. Noi un paio di volte abbiamo fatto chiamare vari responsabili e praticamente sempre (magari anche dopo un ora) siamo riusciti a pagare il giusto, viceversa il costo è più del doppio. Se abbiamo capito bene le motociclette non pagano il pedaggio.

Corruzione in Perù

Le voci che girano sono le più disparate ma dobbiamo dire che per quanto ci riguarda non abbiamo mai dovuto tirare fuori un centesimo. Certo quello che bisogna fare è prestare attenzione al codice della strada ed evitare di mettersi nei problemi.

Punti di controllo

I checkpoint di polizia sono comuni in Perù. Generalmente viene chiesto di presentare il passaporto, i documenti del veicolo e la patente di guida. Cosa incredibile non ci è mai stato chiesto il permesso di importazione temporaneo. Prestate attenzione a viaggiare sempre con le luci accese e con le cinture allacciate.

Viaggiare con animali domestici

Viaggiare con animali domestici in Perù non è problematico però come in molti altri paesi del Sud-America dovrete fare attenzione perché in giro ci sono molti cani randagi. Questi tra l’altro (pur non essendo degli esperti) ci sono sempre sembrati più malandati rispetto a quelli visti più a Sud.
Il cibo per cani può essere trovato in tutti i negozi più grandi con qualità e prezzi diversi come in tutti i paesi del Sud America.

Prezzo e qualità della Benzina e del Diesel in Perù

Il combustibile non ci è sembrato dei peggiori trovati in Sud America, tuttavia una volta siamo stati costretti a cambiare i nostri filtri (va detto che provenivamo dalla Bolivia). Il costo del Diesel è di circa 90 centesimi di Euro per Litro, mentre quello della Benzina un po’ superiore, circa 1 Euro e 10 Centesimi

In genere le stazioni di servizio non distano più di 200 – 300 km. Il diesel che vendono è per legge Biodiesel al 5% di concentrazione. Alcune stazioni REPSOL pubblicizzano diesel a basso tenore di zolfo di 50 ppm.

Parlando con i locali abbiamo sentito dire che la benzina acquistata da negozi di marca (ad esempio PetroPeru, Repsol) è considerata migliore di quella proveniente da stazioni senza nome, tuttavia non sono dati certi. 

La cosa certa è che avevamo del combustibile Paraguaiano nella motocicletta con cui questa aveva problemi a tenere il minimo regolare. Dopo aver fatto il pieno alla Primax a Cusco questa è tornata perfetta.

Considerazioni sulla sicurezza e sulla sicurezza

Guidare di notte

Guidare di notte non è raccomandato mai ovunque quando si viaggia.

 

 

 

Acqua potabile

L’acqua del rubinetto in Perù non è sicura da bere quindi quando dovete rifornirvi prevedete di filtrarla. Considerate che molti negozi vengono le bocce d’acqua da 20 litri che costano dai 2 ai 4 euro a seconda del posto.

Mappe GPS del Perù

  • Perut: un progetto di mappa della comunità come OSM con copertura eccellente per Garmin
  • Open Street Map: sembra avere una buona copertura.

About smontic

Check Also

Come installare un impianto solare sul camper senza essere elettricisti

Come scegliere un sistema di pannelli solari per il camper senza essere un elettricista! Generare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *