Home / Expedition vehicle / Valentino build / Verniciatura telaio di Valentino

Verniciatura telaio di Valentino

I lavori sono andati avanti, e le prime difficolta’ si sono fatte vive…. ma pian piano le affronteremo.
Iniziamo dal “fondo”: dopo aver terminato la sabbiatura abbiamo passato due strati di vernice epossidica su tutto il telaio.
Avendo lasciato il mezzo su quattro cavalletti e quindi senza ruote, fare il lavoro di verniciatura non e’ stato molto pesante.
Abbiamo poi proseguito con la verniciatura con tinta poliuretanica di colore nero lucido su tutta la superfice trattata con il fondo e qui ci siamo divertiti a vedere Valentino tornare ad un colore piu’ civile

verniciatura-balestre

Lavorare con la vernice sul telaio sabbiato e’ stato un piacere, dato che l’adesione della vernice e’ perfetta e rapida. Certo anche il lavorare su un semplice telaio poco visibile ci ha fatto pensare un po’ meno al fattore estetico.

verniciatura-posteriore

valentino-verniciato-di-nero

Terminato il lavoro di verniciatura abbiamo poi iniziato a preparare le impalcature che volevo utilizzare per scarrare il controtelaio (rimasto verde). Qui invece sono iniziate le noie:

1) i perni posteriori non ne volevano sapere di venir giu’ quindi lo ho dovuti tagliare. Il perno centrale invece e’ venuto via, ma ci ho lasciato tre magliette di sudore….

2) a contro-telaio libero ho provato il sollevamento, ma a questo punto mi sono accorto del peso eccessivo… in pratica il mio sistema di sollevamento a singolo argano non e’ stato sufficiente.
Grazie all’aiuto di Bebo forse potremo riprovarci il prossimo week-end

About smontic

Check Also

Generatore di corrente

Nonostante il nostro Valentino abbia ben 1,5 Kw di pannelli solari sul tetto e 880 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarΓ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *